INTRODUZIONE

Sono molte le attività di tutti i giorni che ci portano a scrivere. Scriviamo email, prendiamo appunti, scriviamo su Twitter, Facebook, LinkedIn, Whatsapp... parole scritte ovunque.

Ma, nel momento in cui scriviamo per promuovere il nostro business, quante di queste parole sono in grado di persuadere un lettore? E quante, riescono a tenerlo incollato sul tuo testo mantenendo alta la sua attenzione spingendolo a compiere azioni che portano benefici alla tua attività di marketing o di vendita?

Se stai pensando di lanciare un prodotto o un servizio sul mercato, o di espandere il tuo business attuale, che tu sia in fase start up o che tu operi da tempo nel mercato, sappi che influenzare gli altri e trovare le parole giuste per vendere è essenziale, se vuoi avere successo; soprattutto online.

Pertanto, se vuoi creare dei contenuti che funzionino e attraggano fin da subito potenziali clienti, devi imparare l’arte della scrittura persuasiva: il copywriting. Devi essere in grado di ipnotizzare la “persona di passaggio”, cioè colui che finisce sulle tue pagine web.

La devi ammaliare e devi portarla a divorare i tuoi contenuti. Grazie alle tue parole puoi indurlo a compiere azioni come acquistare il tuo prodotto o servizio, lasciarti la sua email, condividere i tuoi contenuti sui social... qualsiasi azione solo con il potere delle tue parole!

Il primo passo per ottenere questi risultati è sapere scrivere dei titoli magnetici, che attraggano l’attenzione dei lettori e che gli facciano dimenticare qualsiasi cosa stavano facendo fino a quel momento. Questo libro ti insegnerà a scrivere dei titoli strabilianti ed efficaci anche se non l’hai mai fatto prima. Grazie a quello che imparerai nelle prossime pagine, sarai in grado di emergere dal rumore assordante che fanno tutte le altre aziende che operano nel tuo stesso settore.

Tu, con le tue parole, convincerai il tuo lettore che solo la tua soluzione è quella che si distingue e vince sulle altre. A quel punto le proposte dei tuoi concorrenti gli sembreranno, fuori moda, obsolete o banali. Redigere un business plan non genererà nessun guadagno per la tua attività, ma posizionare il tuo prodotto o servizio in modo diverso sul mercato e comunicarlo con la potenza del copywriting farà tutta la differenza.

Saper persuadere gli altri attraverso la scrittura non è facile ma si può imparare e può accelerare di molto il tuo successo. Ciò di cui hai bisogno è trovare e testare subito qualcosa che funzioni, giusto? E per testare l’interesse dei potenziali clienti, hai bisogno di uno strumento adeguato. In questo libro ci concentreremo sulla comunicazione online ma i principi che imparerai possono essere estesi anche sulla carta stampata.

Prima di andare avanti è importante che tu acquisisca delle nozioni basi di internet marketing che ti aiuteranno a definire correttamente le varie pagine web. Troverai questo molto utile soprattutto quando ti relazionerai con altri professionisti che operano online. Devi sapere che qualsiasi pagina web dove “atterra” il visitatore è chiamata “Landing page” o “Pagina di atterraggio”.

A loro volta, le landing page si dividono in “Sales page” o “Pagina di vendita” e “Squeeze page” o “Pagina da spremuta”. Adesso sai che non tutte le pagine su internet sono uguali e che la differenza sta proprio nell’intenzione con la quale sono progettate. - Se l’intenzione di una landing page è la raccolta di email, questa sarà chiamata squeeze page. - Se l’intenzione di una landing page è la vendita, allora sarà chiamata sale page. Fin qui tutto chiaro?

Per ogni pagina del tuo sito devi avere chiara l’azione più desiderata o “APD”. Questo è un concetto molto importante che ho imparato da Cecilia Sardeo – Fondatrice di MindValley Italy – un’azienda con la quale ho avuto il piacere di lavorare per diverso tempo e che ha influenzato molto il mio lavoro.

Qualunque sia la tipologia di pagina di atterraggio, il tuo visitatore deve essere in grado di capire cosa gli stai offrendo in meno di 5 secondi, e quali sono i vantaggi che riceverà utilizzando il tuo prodotto o servizio. Se fallisci in questo intento, lo perderai, nel 90% dei casi per sempre. Chi ti legge dovrà rimanere con te fin dalle prime 5 parole!

Dovrai incuriosirlo, farlo arrabbiare, emozionarlo, entusiasmarlo. E quando lo avrai preso all’amo, investirà il suo tempo per conoscerti meglio. Steve Krug, autore di Don't make me think, lo ha scritto a grandi lettere: “Non costringermi a pensare!”

Downloads

Non tenerlo solo per te! Condividi sui social xoxo